Manuale del Gatto

Fonti: animalweb2003.altervista.org; felinecrazy.blogspot.it

BAGNI:
Accompagna sempre gli ospiti al bagno.
Non è necessario fare qualcosa. Basta sedersi e guardare.


PORTE:
Impedire ogni porta chiusa. 
Per ottenere l’apertura della porta: stare in piedi sulle zampe posteriori e martellare con le zampe anteriori. Una volta che la porta è aperta, non è necessario usarla. Dopo aver fatto aprire una porta che dà all’esterno, restare in piedi a metà strada tra dentro e fuori e pensare a cose diverse. Importante soprattutto quando fa freddo, pioggia, neve, o è tempo di zanzare.

DENTRO E FUORI:
Siediti fissando la maniglia della porta. Quando ti aprono la porta, prenditi tutto il tempo che vuoi. Dai uno sguardo intorno, girati indietro. Guarda la stanza. Non devi decidere velocemente. La maggior parte dei pazzi umani ti terranno la porta aperta finchè non prendi coscienza dell’andamento del terreno e della direzione in cui soffia il vento. Per un vero divertimento, dopo parecchi minuti, rientra nella stanza, quindi guardali come per dirgli “perché stai tenendo aperta la porta?”.

INDECISIONE:
Siediti davanti alla porta a vetri guardando fuori. Dovrebbero pensare che vuoi uscire. Corri via quando aprono la porta. Ripeti l’esercizio tre o quattro volte, è abbastanza per farli impazzire.

SEDIE E TAPPETI:
Se devi vomitare, sforzati di arrivare a una sedia. Se non è possibile arriva almeno a un tappeto orientale. Se non c’è tappeto orientale, vomita sulla scopa. Quando vomiti sul tappeto, assicurati di eseguire il backup alla giusta distanza (calcola un piede umano scalzo).


AIUTARE:
Se uno dei tuoi umani è impegnato in qualche attività e l’altro è inattivo, stare con quello occupato. Questo si chiama ‘aiutare’ …

Di seguito sono riportate le regole relative:
 

  • Umano che cucina: sedersi dietro il tallone sinistro del cuoco. Non potrai essere visto e hai maggiori possibilità di essere calpestato e quindi preso in braccio e consolato.

  • Umano che legge : infilarsi possibilmente sotto il mento, tra gli occhi e il libro, a meno che non ti si possa sdraiare su tutto il libro.

  • Umano che sbriga lavoro di ufficio: sdraiarsi sul lavoro da eseguire nel modo ottimale, in modo da oscurare la maggior parte del lavoro, o almeno, pretendere di dormire, ma ogni tanto allungare una zampa e buttar giù la matita o la penna.

  • Umani impegnati a pagare le bollette o che lavorano sulle imposte sul reddito o che scrivono auguri di Natale: Tenere a mente l’obiettivo: bisogna aiutare! In primo luogo, sedersi sulla carta in lavorazione. Se sloggiato, guardare tristemente dal lato del tavolo. Quando l’attività procede bene, rotolarsi sulle carte, disperdendole al meglio delle capacità. Se di nuovo sloggiato, spingere giù dal tavolo penne, matite e gomme, preferibilmente una alla volta.

  • Umano con il giornale aperto: assicurati di saltare sul retro del foglio. Gli esseri umani lo adorano.

  • Umano impegnato al computer: saltare sulla scrivania, camminare su tutta la tastiera, scagliarsi verso il puntatore del mouse sullo schermo e quindi accoccolarsi in grembo e tra le braccia, per aiutarlo a digitare meglio.

L’ORA DELLA PIPI’:
Anche se non hai bisogno di andarci, fissa la tua visita per le 3 di mattina. Arrampicati sul letto e sali sopra di loro. Fagli il solletico col tuo pelo finchè non si svegliano. Il tuo vecchio probabilmente doveva comunque fare pipì ma era troppo pigro per alzarsi. Fai una piccola pausa vicino al frigo. Ne vale la pena per vedere se ti dà un po’ di cibo. Se lo fa, puoi sempre svegliarlo di nuovo alle 4.

GIOCHI & TRABOCCHETTI: 
E’ fantastico giocare con un pacchetto di sigarette o con una pallina di carta. Assicurati di strapparlo in mille pezzi e di sparpagliarli tutti in giro. Quando la vecchia signora è piegata a raccogliere i pezzetti, puoi ridere alle sue spalle. Dopo tutto, loro non capiscono il nostro linguaggio.

CAMMINARE: 
Sfrecciare in modo rapido e il più vicino possibile davanti all’umano, specialmente:
• sulle scale,
• quando ha qualcosa in mano o porta pacchi pesanti,
• al buio, 
• appena alzato la mattina.
Aiuterà la sua capacità di coordinamento.

DORMIRE:
dormirgli/le sempre sopra perché non possa muoversi.


LETTIERA: 
Quando si usa la lettiera, assicurarsi di calciare i sassetti il più lontano possibile dalla cassetta.
Gli umani amano la sensazione dei sassetti per gatti tra le dita dei piedi.

NASCONDIGLI:
Ogni tanto, nascondersi in un luogo dove gli umani non possono trovarti.
Stare lì almeno per tre o quattro ore…
Il pensiero che tu sia scappato o ti sia perduto li porterà al panico totale (gli piace tanto!) .
Una volta ricomparso, gli umani ti ricopriranno di amore e baci e probabilmente otterrai dei bocconcini.


Un ultimo pensiero:
quando capita l’occasione, avvicinarsi il più possibile a un umano, in particolare alla sua faccia, girarsi, e offrire il sedere. Agli esseri umani piace molto, vedi di farlo spesso.

POSTI PER FARSI LE UNGHIE:
Affilati sempre le unghie sui mobili. Ignora quei posti per farti le unghie che ti preparano, non sono buoni. Tende e braccioli delle poltrone sono posti grandiosi per farsi le unghie. Devi lasciare il tuo segno nel mondo, Questo attira sempre la loro attenzione.

IL GIOCO:
E’ una parte importante della tua vita. Dormi a sufficienza durante il giorno così da essere abbastanza riposato per i tuoi giochi notturni. L’ora migliore per giocare è tra le 2 e le 4 di notte. Più sotto c’è l’elenco dei più bei giochi da gatti. E’ tuttavia importante mantenere sempre la tua “dignità”. Se hai un incidente durante il gioco, come per esempio cadere da una sedia, lava immediatamente una parte del tuo corpo come per dire “io VOLEVO che succedesse!”. Questa cosa li fa impazzire tutte le volte. 
– “Caccia al topo”. – Gli umani ti vogliono far credere che quei mucchietti sotto le coperte sono mani e piedi. Ti stanno mentendo. Sono invece i Topi del Letto, e si dice che siano i migliori del mondo, anche se nessun gatto è mai riuscito a prenderne uno. Si dice anche che solo un ferocissimo attacco può stordirli per abbastanza tempo da permetterti di andare sotto le coperte e prenderli. Chissà che TU non sia il primo gatto ad assaggiare il Topo del Letto! 
– “Re della collina”. – Questo gioco dev’essere giocato con almeno un altro gatto. Uno od entrambi degli umani che stanno dormendo diventerà la Collina che dev’essere difesa a tutti i costi dall’altro (o gli altri gatti). Tutto è concesso. Questo gioco ti allena allo sviluppo di tattiche insolite in quanto bisogna tener conto del terreno instabile sul quale si gioca. 
Attenzione: Giocare ad uno o ad entrambi di questi giochi all’eccesso può comportare un’espulsione dal letto e forse dalla stanza. Se gli umani si innervosiscono, comincia subito a fare le fusa e accoccolati su di loro. Questo dovrebbe farti guadagnare un po’ di tempo, finchè non si addormentano di nuovo. Se ti capita di essere su un umano quando questo accade, il gatto vince il round di Re della Collina. 
– Ogni piccolo oggetto è un potenziale giocattolo. Se un umano cerca di portartelo via, significa che è un buon gioco. Corri via con esso e nasconditi sotto il letto. Dimostrati indignato quando ti prendono e te lo portano via. Guarda sempre dove lo rimettono per poterlo rubare più tardi.

NON SONO STATO IO! 
Guarda sempre con sguardo innocente quando hai fatto qualche disastro, e la mamma non penserà che sei stato tu.

RE DEL CASTELLO:
Ricorda sempre che tu sei il proprietario della casa, quindi siediti ovunque tu ti senta comodo. Biancheria, piani di lavoro della cucina e vasche da bagno sono posti eccellenti per dormire.

BELL’ASPETTO:
Se sei sovrappeso, mettiti in pose attraenti.

OSPITI: 
Stabilisci velocemente quale ospite odia i gatti. Siedigli in braccio durante la serata. Lui/lei non avrà il coraggio di allontanarti e ti chiamerà persino “bel gattino”. Ecco qualche buon trucchetto: 
– Se ti riesce fai in modo da avere un po’ di cibo in bocca, se possibile il migliore. 
– Per sederti in braccio o tra le gambe, scegli colori di abiti che contrastino col tuo. 
– Accompagna sempre gli ospiti in bagno. Non è necessario che tu faccia nulla. Semplicemente siediti e guarda. 
– Per gli ospiti che dicono “mi piacciono i gatti”, mettiti in disparte con disdegno, fatti le unghie sulle calze o mordilo velocemente sulle anche.

BORSE DI CARTA:
In mezzo alle borse di carta vive il Topo della Borsa. Sono piccoli e camuffati in modo da essere dello stesso colore della borsa, quindi sono difficili da vedere. Ma puoi facilmente sentire i rumori che fanno mentre scorrazzano nella borsa. Qualsiasi cosa, incluso ridurre la borsa a brandelli, è ammessa per ucciderli.

PELI OGGI, PELI DOMANI:
Se ti pulisci, assicurati di portarti via un po’ di peli. Tenta di lasciarli in un bel posto dove sei sicuro che qualcuno si sieda. Questo ti assicurerà una bella spazzolata. La maggior parte dei gatti sonnecchiano mentre sono spazzolati. E’ molto meglio che essere pettinati.

 

CIBO: 
Allo scopo di avere abbastanza energia per dormire, giocare ed essere d’intralcio, un gatto deve mangiare. Mangiare, comunque, è solo la metà del divertimento. L’altra metà sta nel come ottenere il cibo. I gatti hanno due modi per ottenere il cibo: convincere l’umano che stanno morendo di fame e che devono essere nutriti SUBITO, oppure cacciarselo da soli. Eccovi alcune righe con le istruzioni per ottenere il cibo: 
– Quando gli umani stanno mangiando assicurati di intingere la punta del dito nei piatti mentre non stanno guardando. 
– Mai mangiare qualcosa dalla tua ciotola se puoi rubarlo dalla tavola. 
– Mai bere dalla ciotola dell’acqua se il bicchiere dell’umano è abbastanza pieno da farlo da lì. 
– Il momento migliore per informare gli umani che il tuo piatto è vuoto è quando loro non possono ignorarti. Ad esempio, quando stanno dormendo o quando sono in bagno. 
– Se puoi cacciare qualcosa all’esterno, è educazione farglielo sapere. Insisti – il tuo cibo comunque non sarà così educato e cercherà di scappare. Se non ti importa di mangiare il cibo che hai appena preso, sii ragionevole e non devastarlo. E’ un dono perfetto per i tuoi umani! Sollevalo delicatamente e portalo nella casa degli umani e se la porta è chiusa lascialo di fronte alla porta. Se la porta è aperta o se c’è una porta per gatti, portalo in casa e mettilo in un posto dove sia ben visibile. Il regalo sarà molto più apprezzato se è vivo! I migliori sono uccelli e topi vivi – un serpente occasionale potrà ribaltare le cose e fornire un buon pretesto per giocare alla caccia. Attento a non aiutare gli umani, dopo tutto è il loro regalo. 
– Gli avanzi sono delicatezze che gli umani da cui gli umani si separano malvolentieri. E’ dignitoso pregare per ottenerli come fanno gli esseri viventi più infimi (i cani) ma prova a saltare nel grembo dell’umano più debole e fai le fusa rumorosamente, poi buttati in mezzo alla soglia tra la cucina e la sala da pranzo, gira intorno alle gambe degli umani quando si siedono e mangiano, miagola lamentosamente, dai dei colpetti sulla gamba dell’umano e miagola come se stessi morendo di fame. 
– Quando qualcuno appoggia una tazza di caffè ad un’altezza da te raggiungibile, soffia dolcemente nel liquido finchè non si raffredda. Mettici la zampa dentro e bevi delicatamente dalla tazza. 
– Se c’è qualche disaccordo a proposito di ciò che tu e gli umani ritenete commestibile, e la cosa dovesse essere troppo repellente, seppelliscila. Gratta il pavimento o sparpaglia gli oggetti su di esso. 
– Lascia che aprano un’altra scatoletta di cibo. Leccalo. Spalmarlo per tutto il piatto, senza mangiarlo, quindi alza il naso. Un ora dopo puoi sederti vicino al piatto e guardarlo con sdegno, come per dire “non ti aspetterai che io mangi questa porcheria, vero?”.

 

UCCELLI, TOPI E COSE POCO CARINE: 
Porta sempre a casa le tue prede. Assicurati di pasticciarle per bene. Le viscere sono piacevoli al tatto. Lasciale se possibile proprio di fronte alla porta di casa. E’ sempre bello se non stanno guardando dove mettono i piedi e ci camminano sopra. 
Ogni tanto ricordati di portare le tue prede in casa ancora vive e lasciale scappare sotto il divano o in cucina, così i tuoi umani potranno imparare la difficile arte della caccia. Abbi pazienza e aiutali, sono terribilmente imbranati.

Per concludere, gli umani hanno tre funzioni primarie: nutrirci, giocare con noi e darci attenzioni, e pulire la lettiera.
E’ importante mantenere sempre la dignità quando sei vicino agli umani così che non dimenticheranno chi è il capo in casa. Gli umani devono conoscere alcune regole basilari e possono imparare se cominci presto e sei insistente.
Avrai un domestico molto veloce.

Fonti: animalweb2003.altervista.org; felinecrazy.blogspot.it